TUTTO È TENEBRA   Romanzo

Thriller edito dalla casa editrice Edizioni Cinquemarzo

ORDINATELO NELLA VOSTRA LIBRERIA DI FIDUCIA OPPURE SUI VARI BOOKSTORE ON-LINE

Cliccando sulle immagini qui sotto collegamento diretto agli store

Clicca sull'immagine per comprare su La Feltrinelli

Clicca sull'immagine per comprare su Amazon

Clicca sull'immagine per comprare su ibs.it

Clicca sull'immagine per comprare su LibreriaUniversitaria.it

Clicca sull'immagine per comprare su Libro Co

Clicca sull'immagine per comprare su Edizioni Cinquemarzo

Clicca sull'immagine per comprare su Unilibro

Clicca sull'immagine per comprare su Hoepli.it

Clicca sull'immagine per comprare su Mondadori Store

Alcune recensioni

Link alla recensione originale:

https://hermioneat.blogspot.it/2017/11/tutto-e-tenebra.html


Tutto è tenebra di Massimiliano Riccardi Cinquemarzo Editori (2017)

Due storie che come bolidi sfrecciano su un'autostrada, in direzioni opposte, fino al momento in cui si incontreranno nel luogo e tempo stabilito dal destino, travestito da uomo normale. Due storie che si sfiorano fino al momento culminante.Due vite segnate da esperienze forti ma che in uno fortificano il lato buono e onesto e nell'altro la malvagità.Due vite indelebilmente marchiate il cui carattere viene fortificato, reso inossidabile; la correttezza e il senso di giustizia da una parte mentre dall'altra si è aperta la porta alla follia.E' vero che il personaggio negativo ha subito violenze, che ha dovuto affrontare problemi e situazioni troppo grandi per un bambino prima e un adolescente dopo ma per questo non è comunque perdonabile. Può far pena da un certo punto di vista, ma come già nel primo libro, Massimiliano non giudica né nel bene né nel male. Racconta. Narra. Basta.Un libro questo che narra vicende che hanno il triste e amaro sapore della realtà più dura, quella nascosta per vergogna e paura e senso di inadeguatezza. Quindi, a maggior ragione, i complimenti all'autore che ha saputo rendere più che reale una storia di fantasia.
E' scritto con uno stile malinconico e struggente come solo chi conosce la paura, il dolore, la vergogna può fare e Max, con la sua professione, indubbiamente ne sa molto perché molto deve avere visto.
Lo sceriffo è una vecchia conoscenza essendo già comparso nel primo libro di Max, JOSHUA. La sua controparte invece è il nuovo protagonista.Per entrambi, Massimiliano scende a fondo nell'intimità mettendo a nudo terrori diversi; dando loro due caratteri forti anche se diametralmente opposti, umanità da una parte estrema violenza dall'altra. Se la prima si rivela nel lavoro che ha sempre svolto, la seconda diventa un senso di onnipotenza che tende a rimettere a posto i problemi del mondo. Una maschera che una volta indossata non si staccherà più.Da tutti e due però viene fuori una sofferenza intima dettata da quel passato difficile da dimenticare.
Per me, questo è più che un buon libro, di quelli che si fanno leggere tutti d'un fiato e lasciano al lettore un senso di precarietà della vita, di insicurezza. Quelli che ti fanno domandare se hai fatto le scelte giuste. Se sei stato adeguato. Perchè si sa che le scelte sbagliate, prima o poi si pagano.

Link alla recensione originale

https://www.nadiabanaudi.it/tutto-e-tenebra/


Questa settimana come consiglio di lettura vi propongo Tutto è tenebra. Si tratta di un libro avvincente, intrigante, originale e pieno di effetti speciali. Una bella caccia al killer.

Sono fresca della sua lettura. Il libro invece è ancora rovente sul mio comodino. Ogni tanto lo riprendo in mano e sorrido e mi dico Caspita che bravo l'autore! Però io, che mi considero molto fortunata, questo l'ho detto direttamente a lui. A Massimiliano Riccardi che per la seconda volta mi ha intrattenuta con un bel romanzo. E ora lo dico a voi.

Un consiglio di lettura del tutto sincero se:

  • avete letto Joshua e vi è piaciuto;
  • siete alla ricerca di un libro con risvolti psicologici;
  • vi piace il lato oscuro delle menti;
  • vi piacciono i film americani con intricatissimi sviluppi e personaggi, pieni di contrasti, di non detti, di dietro le quinte...

Se non siete in questa lista ma comunque una opportunità a uno scrittore talentuoso vi sentite di darla allora ecco questo post fa per voi.

Tutto è tenebra è una storia avvincente dove chi narra lascia al gusto del lettore la scelta se amare o detestare i suoi protagonisti. Come nelle migliori realtà non esistono infatti personaggi davvero eroici e perfetti, dotati di ogni qualità, irreprensibili nello svolgimento del proprio lavoro e del quotidiano. Esistono coloro che operano delle scelte, che restano segnati da fatti che ne indirizzano la vita. Esistono specchi della realtà. Piccoli spaccati di una realtà che ci compare davanti agli occhi al telegiornale, in cronaca sui quotidiani, tra i discorsi al bar.

Tutto è tenebra è un viaggio nel mondo degli uomini dove potere, successo, soldi, supremazia, comando, spadroneggiano. Purtroppo. Come anticipavo ci sono le operazioni segrete che decidono le sorti del mondo, quelle che conosciamo solo attraverso i film o le narrazioni come questa. Ci sono gli uomini che lavorano nell'ombra per il bene supremo della nazione, o di chi ne manovra i fili. Ci sono le vittime che poi a volte completamente vittime non sono mai, ma che ci raccontano cosa le ha trasformate al punto da domandarci se si resta ancora umani dopo...

Non vi dirò altro, se non che a me è piaciuto davvero molto, o anche di più. Ho trovato eleganza, raffinatezza e maestria nel condurre la storia al suo epilogo, nella mano di chi lo ha ideato e scritto.

Nadia Banaudi


Recensione di Flora 

Massimiliano Riccardi 

Tutto è tenebra
editore Cinquemarzo

Appena finito di leggere e mi sembra giusto scrivere qualche riga a commento.
Avevo già letto Joshua precedente libro di Massimiliano e ne avevo apprezzato le doti narrativa, questo si presenta come il seguito , a mio parere, Joshua non c'è più ma l'ambientazione, l'atmosfera e un personaggio , Dumpsey ( o forse un Max americano? ) ci sono.

"Una caccia al killer si rivela un gioco delle scatole cinesi: narcotrafficanti, servizi segreti, polizia, agenti federali, fanatici religiosi, logge segrete... Tutto appare confuso.
L'amore e l'abnegazione sono le caratteristiche di alcuni poliziotti che scoprono a loro spese il labile confine tra legge e giustizia.
Da che parte stare?
Scegliere tra la luce o le tenebre, oppure decidere di percorrere quella lunga linea grigia anche a costo di rinunciare a se stessi?"

Qui si riassume l'anima del libro. Il dualismo permea tutto il racconto, bene/male, Tenebre/luce, amore/odio.....
E dietro tutto ciò i poteri occulti che governano il mondo, nulla è come ci appare o come vogliono farci credere, la sete di vendetta, guidata soprattutto dall'incapacità di pacificarsi con il proprio vissuto fa da linea conduttrice in tutto il romanzo.
Personaggi scomodi, odiosi si incontrano e agiscono fingendo di avere a cuore le sorti e il destino del mondo, ma il potere e la brama di ricchezza guidano le loro azioni .
Non aggiungo nulla se non quello che ho già detto per il precedente libro: Massimiliano non giudica mai i suoi personaggi, lascia che sia il lettore a formarsi un'opinione, la "pietà" per i malvagi ha caratterizzato il suo precedente romanzo e anche qui traspare nei confronti di chi dovrebbe essere condannato. Debolezza dell'autore per i "cattivi"? No Conoscenza dell'animo umano e delle umane vicende, questo è il grande merito di Massimiliano Riccardi.
Grazie Max alla prossima